Parigi

Parigi

La Senna, divide in due parti una delle città più famose e più belle del mondo: Parigi, capitale della Francia e del romanticismo.

La città così diventa camaleontica: passando dalla Rive Gauche, notoriamente la zona degli artisti, alla Rive Droite, quella più commerciale due caratteri si sposano amabilmente.

Circondata dall’Ile de France, una piccola regione ricca di castelli e stupendi palazzi, tra cui bisogna citare la residenza di Versailles e il Palazzo di Fontaineblu, Parigi è la capitale e il principale centro politico amministrativo e culturale della Francia, nonché uno dei principali centri turistici al mondo, capace di attirare milioni di visitatori.

Capitale di tutti i sogniParigi contiene in se diverse comunità che regalano alla città dinamismo e colori, conferendole un’impronta inimitabile…

Grazie ai suoi celebri monumentil’intensa vita, i locali e la buona cucina, Parigi affascina come poche altre città al mondo e lascia in coloro che la visitano la voglia insaziabile di tornare.

Parigi la Capitale

La città di parigi, con una posizione strategica, è da sempre sede di importanti dinastie, grandiosi imperi, eventi storici (la Rivoluzione Francese) e ha ospitato artisti di fama mondiale come scrittori, poeti e scultori di primo livello.

Parigi è una delle capitali europee che meglio ha saputo affrontare il problema degli spostamenti urbani ed extraurbani. I collegamenti in metropolitana e bus sono eccellenti e non mancano puntuali servizi navetta per raggiungere comodamente i tre aeroporti (Charles de Gaulle, il principale, Orly e Beauvais, in cui atterrano e decollano le linee low-cost).

Parigi è divisa dalla Senna

Parigi è divisa dalla Senna ed ogni quartiere ha mantenuto una sua identità. La Rive Gauche, con il boulevard Saint Germain, è per tradizione il quartiere degli editori e delle librerie, degli intellettuali e degli studenti. Da rue Jacob a rue de Rennes troverete boutique, gallerie d’arte e negozi dedicati alle arti decorative, fermandovi a bere qualcosa nei caffè famosi in tutto il mondo, il Flore o il Deux Magots. Proseguite poi verso boulevard St Michel ed il Quartiere Latino, ricco di storia e di aneddoti, ed ilPantheon; poco distante, in rue Mouffetard potrete pranzare nei bistrot e girare per ilvivace mercato, acquistando formaggi, olive e paté.

Percorrendo la Senna ecco il castello di Versailles.

Parigi è attraversata da Est a Ovest dal fiume che vi descrive una curva. Vicino al vertice di questa curva si situano due isole: l’ille de citè e l’isola S.Louis. Le colline a nord e sud della valle della Seine fanno parte di Parigi. Al nord sono le colline di Charonne, Menilmontant, Belleville, Chaumont, di Montmartre, Chaillot e Passy. Al sud quelle della Maison-Blanche, la Butte aux Cailles e la Montagne Sainte Geneviève.

Parigi è una città moderna

Parigi è una città moderna, sempre proiettata verso l’avvenire: nel 1889 la Torre Eiffel fu uno dei monumenti più all’avanguardia del mondo, facendo da apripista ad altri arditi progetti. La Piramidedi vetro posta all’ingresso del Louvre risale a quindici anni fa ed è il simbolo di una città che è sempre al passo con i tempi, come dimostra anche la Grande Arche, il cubo di marmo bianco svuotato del quartiere avveniristico La Defense.

Sulla Rive Droite

Passeggiando lungo gli Champs Elysées si può ammirare l’Arc de Triomphe e la Place de la Concorde. Pergustare il lusso di Parigi basta dirigersi verso avenue Montaigne e rue du Faubourg St Honoré… stilisti, giovani designer, profumerie, gioiellerie, tutto lo charme di Parigi è qui, nei negozi le cui vetrine brillano come tesori. Il quartiere del Marais, dall’architettura caratteristica del XVI secolo, saprà conquistarvi grazie all’atmosfera eccentrica e pittoresca.

Parigi con Roma e Londra è la capitale dello Shopping. Sono molte le piazze, le strade e i quartieri dedicate agli spendaccioni. In cambio un servizio eccellente e il gusto di un piacere unico che solo poche città sanno dare.

Città di storia, di feste e prestigio, Parigi è anche la capitale della creatività. A seconda dei gusti e dei colori, migliaia di vetrine, stand e bancarelle traboccano di oggetti di design o di mobili antichi, di idee per lo shopping o di collezioni di stilisti. Ne sono un esempio la Galeries Lafayette, situata sul Boulevard Haussman, i grandi Magazzini, Galerie Lafayette, BHV, Le bon Marchè, Le Printemps, ecc.

Parigi…mon amour!!!

Dormire a Parigi

Parigi è tutto il mondo…

Dalla splendida Tour Eiffel, da cui il panorama spazia fino alla collina di Montmartre dominata dalla chiesa del Sacro Cuore, fino alla cattedrale di Notre-Dame, il Panthéon nel Quartiere Latino, il Museo del Louvre e La Défense, le occasioni da non perdere sono innumerevoli, e le offerte di sistemazione sono tante e per tutte le esigenze.

Parigi con la sua grandezza ed importanza turistica ha un’offerta di soluzioni veramente aperta a tutti e in grado di accogliere il viaggiatore più esigente come quello più spartano.

Alberghi lussuosi, con suite che si estendono su diverse decine di metri quadrati;  grandi catene che permettono di usufruire di sistemazioni dotate di ogni comfort.

Vasta la scelta di appartamenti per chi necessita di questa soluzione mentre i più giovani possono trovare oltre ad ostelli di ottima qualità, che offrono un ambiente sicuro e un’atmosfera socievole a prezzi veramente contenuti anche b&b, un’alternativa più economica agli hotel ma davvero ideali.

Capodanno a Parigi

Parigi… capitale mondiale di cultura, arte, moda, eleganza, stile. Parigi è la città romantica per definizione, dove tutto è magia e poesia, dove ogni luogo è suggestivo, ogni via ha colori, profumi e un’impronta indimenticabile.

Per la notte più lunga dell’anno Parigi si prepara per sorprendere e incantare i suoi visitatori affezionati e soprattutto chi non la conosce ancora con la sua atmosfera unica. Non dimenticherete facilmente lo spettacolo pirotecnico che saluta l’Anno Nuovo sugli Champs-Élysées o i festeggiamenti più intimi e chic delle viuzze di Montmartre!

Parigi è la città europea con il maggior numero di ristoranti, con grande concentrazione lungo le strade del quartiere Latino, e di vario tipo: vi è quello gastronomico; il «dinerspectacle», ristorante serale con musica, varietà e anche strip-tease; la brasserie o birreria di tipo viennese, dove si possono ordinare portate isolate; infine il tipico bistrò, caffè-ristorante a modico prezzo, simile ai nostri vecchi caffè di provincia, fumoso e pieno di gente che mangia gomito a gomito su tovaglie di carta. Caratteristica comune alla maggior parte dei piatti francesi, famosi in tutto il mondo, è l’uso di salse a base di spezie.

A Capodanno, la Saint-Sylvestre, ciascun locale celebra l’arrivo del nuovo anno con le Réveillon de Saint-Sylvestre (il veglione di San Silvestro), festa che include tra le prelibatezze della tavola anche champagne e foie gras.

A mezzanotte, dopo un abbondante cena, si stappano le bottiglie e si lasciano volare i tappi.

Poi ci si ritrova per strada per scambiarsi gli auguri e per vedere i suggestivi spettacoli di fuochi di artificio che allo scoccare della mezzanotte, partono dalla Tour Eiffel illuminandola in modo suggestivo.

Il primo Gennaio, le Jour de l’An, amici e famiglia si scambiano auguri e regali.

La tradizione francese vuole che vi sia un’abbondanza di vischio per il Capodanno.

Anticamente, a questa pianta venivano attribuita la capacità di cacciare gli spiriti maligni e di favorire la fertilità.

Ancora oggi, le persone si baciano sotto il vischio per scambiarsi gli auguri, “Au gui l’an neuf”, letteralmente “al vischio l’anno nuovo”.

A Capodanno anche Disneyland Resort Paris cambia look…

Situato a Marne-la-Vallèe (Parigi) e inaugurato nel 1992, è il primo parco a tema Disney in Europa e ilquarto nel mondo, collegato al centro di Parigi dalla metropolitana di superficie è considerato il migliore parco in assoluto sul vecchio continente. Il parco è aperto 365 giorni l’anno, ed ogni giorno e ogni stagione sono sempre diversi: spettacoli, parate, attrazioni… ce n’è per tutti i gusti! 52 ettari di superficie per 12.000.000 di visitatori l’anno….

Il Capodanno a Disneyland Park è all’insegna della musica, con commedie musicali. E ancora per ilveglione una serate speciali al Billy Bob’s Country Western Saloon, allo Sports Bar e alla discoteca Hurricanes, con i concerti country, latino americani e molto altro ancora!

Non aspettare, scegli di iniziare il nuovo anno a Parigi, tra romanticismo e storia, tra divertimento e cultura…sarà un esperienza davvero indimenticabile…