Vienna

Vienna

Vienna, splendida capitale austriaca dal glorioso passato imperiale, è la porta che dall’Occidente conduce in Oriente, l’ingresso privilegiato dell‘est europeo al cuore del Vecchio Continente.

Città dallo spirito cosmopolita ed una suggestiva struttura monumentale, fu voluta così dai sovrani che chiamarono a corte architetti unici per farne una sontuosa capitale.

Vienna nei secoli è diventata  cornice speciale delle creazioni degli artisti più affermati; basta pensare alle insolite foglie d’oro della cupola della “Secessione”, alle volute imperfezioni delle case di Hundertwasser o all’edilizia sperimentale del Karl Marx Hof per ritenere giustificata una definizione del genere.

Non sembra sbiadirsi la fama di “città in musica” o di “capitale a passo di valzer”,appellativi che accompagnano da sempre Vienna, che ha dato i natali a compositori del calibro di Strauss e Schubert, ha ospitato artisti di rilievo assoluto, quali Beethoven e Mozart e da anni saluta l’arrivo dell’anno nuovo con uno spettacolare concerto trasmesso in tutto il mondo. Sono questi alcuni tra i motivi che spingono i turisti di tutto il mondo verso la città, uniti al fascino di una cultura complessa, alla ricchezza di collezioni prestigiose ed alla bontà di un’arte pasticcera che non ha eguali al mondo.

Vienna la Città

Arrivati a Vienna, bastano pochi minuti per adeguarsi al ritmo dei locali; conosciuti come uno dei tanti popoli “freddi e riservati” d’Europa, i viennesi sanno godersi la vita: a tavola, nei caffè, nei concerti e di notte. Dopo poche ore, ci si  accorge di non essere, solo un anonimo turista ansioso di vedere tutto. Sedendo nei caffè o visitando un museo, non ci si sente solo ospiti, ma ci si può sentire a casa vedendo gli austriaci che si prendono una pausa, o visitano un museo, provando quel sentimento che i viennesi indicano con una parola quasi intraducibile: Gemutlichkeit,”familiarità”.

Vienna Città Gotica

Arrivati a Vienna vi darà il benvenuto il maestoso edificio in stile gotico, la Cattedrale di Santo Stefano, l’emblema religioso di Vienna. La possente torre nord, alla sommità del quale troneggia lo Steffl, con i suoi 136 metri, spicca nel panorama della città, mentre la torre sud ospita la campana più grande del paese. Tra gli altri edifici religiosi da visitare anche la tardogotica Chiesa di San Michele (Michaelkirche), con le catacombe ornate da bare dipinte e la Chiesa dei Cappuccini (Kapuzinerkirche), il cui interno barocco contiene le urne di oltre un centinaio di Asburgo.

Gli Edifici

Tra gli edifici civili più importanti, da visitare sono quelli all’interno del Ring, “l’anello” di 6 km voluto da Francesco Giuseppe che racchiude nel cuore della città i principali simboli del potere di ogni tempo. Non solo l’Hofburg, sontuosa residenza imperiale prima e presidenziale adesso, di cui sono imperdibili gli Appartamenti imperiali e il Museo dell’Argenteria, ma anche l’imponente edificio neogotico del Municipio (Rathaus), con la torre di quasi 100 metri, ed il Parlamento, ispirato all’architettura greca e preceduto da un insolito colonnato corinzio.

Opera di Stato (Wiener Staatsoper)

Una visita obbligatoria la merita l’Opera di Stato (Wiener Staatsoper), teatro lirico in stile rinascimentale tra i più importanti al mondo. Tra i direttori che gestirono il famoso teatro sul Ring di Vienna compaiono i nomi di importanti musicisti come Gustav Mahler, Richard Strauss, Herbert Von Karajan e Claudio Abbado. Il rinomato palcoscenico offre per gran parte dell’anno programmi diversi, con oltre 60 fra opere e spettacoli di balletto. Una volta all’anno si trasforma per una notte in una grande sala da ballo, in occasione del Ballo dell’Opera. L’evento è inaugurato da oltre cento coppie di giovani debuttanti in abito lungo da sera e frac che aprono il “ballo dei balli”.

Un Viaggio a Vienna vuol dire immergersi nel fascino di una cultura complessa, alla ricchezza di collezioni prestigiose ed alla bontà di un’arte pasticcera che non ha eguali al mondo.

Informazioni turistiche

Il clima di Vienna è di tipo continentale temperato. La peculiarità di questo clima è la presenza frequente di un venticello che porta frescura. In estate vi è un caldo torrido per cui è meglio visitarla durante i primi mesi della stagione estiva.

Tra i documenti da mettere in valigia c’è la carta di identità.

Per quanto riguarda la valuta, anche a Vienna si utilizza l’Euro; inoltre è possibile usare le carte di credito come Visa, Master Card e tante altre.

Per le vaccinazioni, non sono necessarie.

Il fuso orario è di un’ora avanti rispetto al meridiano di Greenwich, come in Italia. Per effettuare una chiamata in Italia, bisogna comporre il prefisso 0039.

L’abbigliamento ideale deve comprendere vestiti comodi ma in valigia non deve mancare qualcosa di classico.

La lingua parlata è il tedesco ma in alcune zone si parla anche l’italiano, il croato, l’ungherese e lo sloveno. Per quanto riguarda la religione, la più diffusa è la cattolica ma viene praticata anche la protestante.

Chiese, Musei, Monumenti da visitare a Vienna

Vienna regala al turista molte occasioni per svelare la sua bellezza.

Chiese, Musei, Monumenti, e tanto altro sono li ad aspettare che occhi curiosi ne scrutino l’originale fascino.

Tra le Chiese da visitare ci sono:

  • Chiesa di San Carlo Borromeo (Karlskirche)
  • Santa Maria sulla Riva (Maria am Gestade)
  • Chiesa dei Minoriti, detta anche degli Italiani
  • Chiesa di San Pietro (Peterskirche)
  • Duomo di Santo Stefano (Stephansdom)
  • Chiesa Votiva (Votivskirche)
  • Chiesa degli Agostiniani

I Musei da visitare a Vienna: 

  • Kunsthistorisches Museum (Museo di storia dell’arte): il Museo di Belle Arti è considerato una delle 10 collezioni più importanti del mondo; la ricca pinacoteca espone capolavori di Rubens, Tiziano e Velazquez e la più grande collezione di Bruegel. Il Museo è aperto tutti i giorni eccetto il lunedì dalle 10 alle 18, il giovedì fino alle 22.
  • Naturhistorisches Museum (Museo di storia naturale)
  • Museumsquartier: importante complesso di recente edificazione, il quartiere sorge nel centro della città ed occupa alcuni edifici nuovi ed una parte restaurata delle Scuderie Imperiali. Al suo interno si trovano il Museo Leopold – che espone i capolavori d’Arte moderna con le maggiori opere di Egon Schiele – il Museo di Arte Moderna e contemporanea Fondazione Ludwig Wien, il Museo per bambini Zoom, caffè, ristoranti e negozi.
  • Liechtenstein Museum
  • Albertina (Museo di arte grafica e mostre temporanee): uno dei musei più importanti al mondo; espone la celebre collezione di arte grafica di Alberto di Sassonia oltre a un’ampia raccolta di disegni di maestri come Michelangelo, Rubens, Klimt e Schiele.
  • Osterreichische Galerie Belvedere (Galleria Austriaca Belvedere): nella cornice dello splendido Castello del Belvedere, uno degli edifici barocchi più belli al mondo, esposti “Il Bacio” e una vasta collezione di Klimt, capolavori di Schiele, Renoir, Monet e Van Gogh. Il Museo è aperto tutti i giorni eccetto il lunedì dalle 10 alle 18.
  • Kunsthaus (Mostra permanente di Friedensreich Hundertwasser e mostre temporanee)
  • Museum für angewandte Kunst
  • Palazzo della Secessione
  • Michaelerplatz: residenza imperiale, visitabili le sale originali in cui vissero l’imperatore Francesco Giuseppe e la sua Elisabetta. L’Hofburg è anche sede del Museo di Sissi, il Museo delle Argenterie e la magnifica Camera del Tesoro (Schatzkammer) dove sono esposti le splendide corone, i gioielli, regali diplomatici e oggetti ricordo degli Asburgo.

I teatri di Vienna

I Teatri accolgono la cultura del luogo e della storia: qui passato e presente si fondono nel futuro:

  • Staatsoper
  • Volksoper (opera popolare)
  • Burgtheater (Teatro della corte imperiale)
  • Volkstheater (Teatro popolare)
  • Theater in der Josefstadt (Teatro a Josefstadt)
  • Theater an der Wien
  • Musikverein (Dove si svolge il concerto di capodanno).

La natura a Vienna si conserva nei suoi parchi e negli spazi verdi indispensabili per ogni momento di relax dei viennesi e dei turisti.

  • Parco divertimenti del Prater
  • Zoo di Lainz
  • Parco cittadino con il fiume Wien
  • Volksgarten (nell’Hofburg)
  • Parco Oberlaa
  • Türkenschanzpark
  • Parco del castello di Pötzleinsdorf
  • Kahlenberg
  • Leopoldsberg
  • Wienerwald (Bosco viennese)
  • Donauinsel (Isola sul Danubio)
  • Parco nazionale Donau-Auen
  • Burggarten (all’Hofburg).

Edifici moderni

La Vienna moderna da spazio a strutture incredibili, tecnologiche e all’avanguardia in tutto. Tra queste:

  • Millennium Tower Gasometro ViennaUNO-City
  • Donauturm (Torre televisiva)
  • Millennium Tower
  • Hundertwasserhaus (dall’architetto e artista Friedensreich Hundertwasser)
  • Inceneritore di Spittelau (disegnato da Friedensreich Hundertwasser)
  • Gasometer (appartamenti e centro commerciale in un vecchio deposito di gas)
  • SCS (in periferia il più grande centro commerciale d’Europa).

I Caffè storici di Vienna

I caffè “storici”, i tradizionali Huerigen e i locali di ultima tendenza: il turista che vuole scoprire la vera anima di Vienna non può mancare la visita di alcuni di questi ritrovi tipici della città. La sosta al caffè è l’ideale per chi non rinuncia alla lettura mattutina dei quotidiani e per chi desidera concedersi un po’ di relax pomeridiano davanti a tazze fumanti e dolci deliziosi. Per le allegre compagnie e per gli amanti del vino l’appuntamento invece è in uno dei tanti Heurigen della collina di Grinzing dove si scopre l’autentico vino viennese, bianco e novello. Per i nottambuli la scelta è tra i tanti pubs affollati da giovani viennesi e percorsi da fiumi di birra e i club dove si ascoltano le ultime tendenze della scena musicale.

Tra i più caratteristici e tradizionali caffè ci sono:

  • Caffè e bar a Vienna
  • Cafè Landtmann
  • Cafè Central
  • Bräunerhof
  • Hawelka
  • Palmehaus in Burggarten
  • Hansen
  • HeurigenWeingut Reinprecht
  • Mayer am Pfarrplatz
  • Winzerhof Leopold

Capodanno a Vienna

Vivere la Magia di un Capodanno davvero indimenticabile in un paese dove il periodo invernale è da sempre vissuto con intensità, vuol dire trascorrere l’ultima notte dell’anno a Vienna.

Circondati dalla neve, immergersi nelle piscine ad acqua termale ed ammirare il panorama esterno. Il Capodanno in Austria è vissuto nell’allegria e nel calore dei piccoli sobborghi austriaci o in meravigliose città d’arte come Vienna.

La notte di capodanno

La notte di Capodanno le piazze della città austriaca si trasformano in palcoscenici a cielo aperto: musica dal vivo, specialità culinarie e varie manifestazioni incantano il pubblico. Una festa in grande stile che attira ogni anno austriaci e visitatori, che scoprono così tradizioni sconosciute come quella di fondere piccoli pezzetti di piombo per fare previsioni sull’anno nuovo.

Vienna, una destinazione romantica, e per il Capodanno una delle scelte più tradizionali, in una località che ha visto principi e principesse da sempre festeggiare qui la notte di San Silvestro, a passo di valzer, tra concerti e balli di grande classe e tradizione.

Il 31 dicembre, il centro storico di Vienna viene trasformato in una gigantesca zona di feste. Almeno 700.000 il numero dei visitatori che ogni anno sono attesi a fare la loro presenza all’edizione del Percorso del veglione di San Silvestro di fine anno, il percorso cittadino che a partire dalla piazza del municipio, Rathaus, si snoda come attraverso le stradine del centro storico.

Nel lungo percorso vengono allestiti schermi giganti tre spazi DJ , un villaggio dove gli astrologi scruteranno la fortuna, e tantissimi stand di ristoro e di servizio punch, con una serie di deliziose leccornie provenienti da tutto il mondo. Tanti gli spettacoli che spaziano dalla musica folkloristica al più classico valzer, dai concerti rock ai divertenti spettacoli di operetta.

Vienna è famosa per i suoi balli, ed anche a San Silvestro, le occasioni che offre per danzare sapranno rendere magica l’atmosfera.

Banchetti di San Silvestro

Vienna offre una serie di Banchetti di San Silvestro da leccarsi i baffi e non solo! Il Cenone di San Silvestro dinamico ed attraente, all’insegna di una grande cucina e del tradizionale valzer.

Un modo originale per trascorrere il veglione di fine anno è sicuramente una mini crociera sul Danubio, dove è possibile trovare tutto ciò che serve per una festa riuscita: bella gente, ottima cucina e le migliori visuali per vedere i fuochi d’artificio.

Un modo forse ancora più originale è quello di vivere i fasti di Kaiser Franz, e salire a bordo del Majestic Imperator, un treno ricostruito esattamente come quello che utilizzava sua maestà Francesco Giuseppe. Si parte alle 19:30 dalla Südbahnhof e dopo un percorso accompagnato da grandi pietanze, vino e champagne e ottima musica sarete riportati alla stessa stazione verso le 4 del mattino.

Ma la festa non si conclude con le luci dell’alba: il mattino dopo i visitatori potranno accogliere il nuovo anno sulla piazza del municipio nel corso di una prima colazione da post-sbornia, il famoso Katerfrühstück, e cioè la cosiddetta colazione del gatto. Il tutto piacevolmente accompagnato sul maxi schermo dalla performance dei Filarmonici di Vienna con il tradizionale concerto di Capodanno, trasmesso in diretta.

Buon Anno!!!